Allenamento e mentoring

MotivazioneSviluppo delle potenzialità

Ci sono tantissimi allenatori che sono appassionati del proprio lavoro e che possiedono capacità superiori, competenze tecniche e tattiche, eppure tanti non hanno quell'approccio olistico che li porterebbe un passo avanti rispetto al mondo sportivo in rapido mutamento. In una panoramica ricca di buoni allenatori che utilizzano tecniche differenti per poter raggiungere i risultati prefissati, cosa ne rende uno veramente notevole?

L'allenatore di basket Mike Krzyzewski una volta disse "un errore comune di chi lavora nello sport è spendere troppo tempo su "x" e "y" anzichè sulle persone. Come puoi essere sicuro di ottimizzare il tuo programma di coaching e focalizzarti sul chi piuttosto che sul cosa?

Il lavorare con il top level degli allenatori ha evidenziato alcuni temi-chiave che separano il top dal flop.

Con chi stai lavorando?

Cosa sai delle persone oltre il lato sportivo? Quali sono le loro preference comunicative e motivazionali? Sono a conoscenza dell'impatto che hanno sugli altri?

Thomas consente di acquisire conoscenza di se stessi e degli altri - il mix è di grande aiuto. Alla scopo di capire i tuoi atleti, per prima cosa devi capure te stesso. Perchè agisci e comunichi in un certo modo?

I profili caratteriali evidenziano le peculiarità di te stesso e del tuo team, offrendoti l'opportunità di sviluppare una conoscenza profonda del tuo impatto sugli altri.

Gli assessments di intelligenza emozionale aiutano ad andare in profondità per scoprire da dove certi aspetti caratteriali e motivazionali provengono.

Anzichè pretendere che i tuoi atleti sposino la tua filosofia o che il tuo stile di allenamento e preparazione funzioni per tutti, una miglior conoscenza degli altri vi consentirà di considerare come ogni atleta preferisce comunicare e creare il giusto match con le tue idee, creando un ambiente aperto e con fiducia reciproca.

Sei Compatibile?

Perchè non fare un passo avanti e scoprire la tua compatibilità con i tuoi atleti o colleghi. Ci sono frustazioni in superficie?

Con una analisi dei caratteri all'interno del team, potresti scoprire i bisogni e modificare i vostri atteggiamenti favorendo le performance individuali e di squadra.

Non dimenticare il feedback!

La valutazione sia di atleti che di coach è un elemento critico per il successo e il miglioramento. Bisogna essere aperti e volenterosi, accettando sfide condividendo problemi e ostacoli da superare.

Spingi i tuoi giocatori a condividere le loro idee e aiutarli a trovare soluzioni, ascoltando e spronandoli ad aprirsi. L'idea migliore (per loro) è probabilmente di tenere tutto privatamente.

I feedback non devono essere intimidatori! Con i giusti strumenti, queste analisi possono essere oggettive e dovrebbero sempre coinvolgere un feedback bidirezionale. Il 360 fornisce una overview delle performance e possono essere utilizzati sia per atleti che allenatori per scoprire aree di miglioramento e ottimizzazione.

I temi comuni sono adattabilità, comprensione e abilità di avere un approccio olistico. Queste competenze possono veramente fare la differenza tra un grande coach e un coach normale.